BELLE ,ABBRONZATE E PROTETTE


23 Apr
23Apr

Puntare all'abbronzatura perfetta potrebbe sembrare una buona idea quando si è giovanissime, ma quando si comincia a diventare più adulte ,  il sole puo' non essere più un nostro alleato di bellezza. 

Sicuramente dobbiamo imparare a prenderci cura della nostra pelle  ogni giorno a qualsiasi età , per assicurarci  una pelle luminosa e più giovanile nel corso degli anni. Per proteggere la pelle, bisogna essere coscienziosi dei dannosi raggi UVA e UVB del sole. Vediamo spesso questi acronimi sui nostri prodotti per la cura della pelle, sui cosmetici e sull'abbigliamento, ma cosa  sono e quanto possa essere utile conoscere il loro significato ? 

Cominciamo: 

SPF = Fattore di protezione del sole

UVA = Ultra Violet A (onda lunga)

UVB = Ultra Violet B (onda corta)

UVA e UVB sono due tipi di radiazioni molto diversi che possono danneggiare la pelle. Per semplificare, basta ricordare che  UVA – A è dannosa per l’invecchiamento, mentre UVB – B  sono i raggi che ustionano la pelle.


I raggi UVA causano l'invecchiamento cutaneo

I raggi UVA sono responsabili dell’invecchiamento della pelle e delle rughe e possono contribuire al cancro della pelle. Poiché i raggi UVA passano facilmente attraverso lo strato di ozono e  costituiscono la maggior parte dell'esposizione al sole. I raggi UVA possono passare attraverso nuvole, vetro e anche indumenti. Forse non riuscirai a sentirli, ma influenzeranno comunque lo stato della tua pelle.

I raggi UVB causano scottature.

I raggi UVB sono responsabili delle ustioni solari e delle cataratte e possono influenzare il sistema immunitario. Nella maggior parte dei casi, i raggi UVB contribuiscono anche al cancro della pelle.

SPF , invece, ti fa sapere quanto puoi stare al sole.Il fattore di protezione del sole (SPF) trovato nei nostri prodotti solari dà un'idea di quanto tempo si possa rimanere al sole prima che la pelle inizi a diventare rossa. I prodotti SPF hanno diverse livelli di protezione, 10, 15, 20, 30, 50 .

Ecco come funzionano: diciamo che la tua pelle inizia ad accusare gli effetti del sole dopo circa 10 minuti dall'esposizione. Considera i 10 minuti  e moltiplicali  per il numero di SPF che stai usando.

Ad esempio, se si utilizza un prodotto SPF 30:

10 minuti x 30 (SPF) = 300 minuti

Prendi i 300 minuti e dividili per 60 minuti, che equivale a 1 ora

 300 minuti / 60 minuti = 5

 Il risultato: circa 5 ore di protezione solare 

Se siete in spiaggia e al sole per periodi prolungati, siate sempre cauti con la crema solare e il fattore di protezione solare scelto. E' importante non avere un falso senso di sicurezza quando si tratta della crema solare. Molti prodotti non sono resistenti all’acqua, quindi non potrete più considerare  le 5 ore di protezione se state nuotando o allenandovi . Inoltre, la maggior parte delle creme solari sono destinate all'esposizione normale e quotidiana e non a quella di un giorno intero al sole. In spiaggia o durante l'esercizio fisico al sole, si dovrebbe  considerare una crema solare più forte del solito. E come sempre: applicare, applicare e riapplicare.

 I primi 10 punti della crema solare

1.Applica sempre la crema solare, qualunque sia la stagione.

2.Quando acquisti prodotti solare, cerca sempre l’etichetta “protezione a largo spettro ” per assicurarti la protezione  sia dai raggi UVA che dai raggi UVB.

3.La quantità di crema solare per il corpo è di circa 30ml , per il viso invece 5 grammi l'equivalente di un cucchiaino. 

4.Applicare la crema solare almeno 15-20 minuti prima di esporsi al sole. Se la tua pelle è già arrossata dal sole, il danno è già cominciato . Indossare occhiali da sole che forniscono protezione UVA e UVB .Non solo le tue palpebre possono arrossarsi, ma l'esposizione ai raggi UVB può alimentare l'insorgere delle cataratte. 

5.Quando ti esponi , abituati ad applicare la crema solare ogni due ore, o dopo nuotate o sudorazioni  eccessive.

6.Stare lontano dal sole durante le ore più calde del giorno 

L’ esposizione solare non protetta è la principale  responsabile dell’ invecchiamento cutaneo e del cancro della pelle. 

Amiamoci sin da giovanissime per non avere ripercussioni con l'avanzare degli anni e per restare più a lungo giovani e belle. 

Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.